Per una festa 18 anni è meglio lo spumante o lo champagne?

Quando si tratta di organizzare una festa di 18 anni perfetta la frenetica città di Milano offre sempre moltissime possibilità.

Sono molteplici i bei locali o ristoranti meneghini che organizzano ottimi aperitivi o menù dai piatti prelibati.

Ma quando si parla di vini, in particolare di vini spumanti, i dubbi e le perplessità sono sempre tante.

La domanda che sorge spontanea è: meglio offrire ai propri ospiti una bollicina italiana o un classico vino spumante francese?

E’ indubbio che sia i vini italiani che quelli francesi sono di indiscutibile qualità, ma cerchiamo di capire quali sono i più idonei per la propria festa 18 anni a Milano.

Le differenze territoriali tra i vini italiani e gli champagne francesi

Partiamo dal presupposto che non è possibile fare dei paragoni netti tra i vini spumanti italiani e gli Champagne francesi.

Infatti anche se il metodo Champenoise e il metodo Classico corrispondono alla stessa procedura, cambiano diversi fattori come ad esempio il territori, il clima e la qualità del suolo.

Ad esempio il clima e il terreno della regione d’Oltralpe non sono uguali alle caratteristiche di un clima mediterraneo come quello italiano.

In Italia esistono vini bollicine di grande qualità come il Trento Doc e Franciacorta che in questo campo sono esemplari.

Infatti le caratteristiche climatiche del suolo trentino, sono quelle che più si avvicinano a quelle della regione di Champagne.

In ogni caso si tratta di prodotti diversi; più il clima diventa caldo, più le bollicine si fanno rotonde, con un maggior grado alcolico.

Prosecco, feste e champagne

Anche il Prosecco si colloca tra le eccellenze italiane, vantando i marchi come DOC o Docg.

I territori di Asolo o di Conegliano Valdobbiadene possiedono infatti caratteristiche diverse da quelle dello Champagne, in quanto le sue uve, con cui i vini vengono prodotti, sono molto differenti tra loro.

Se infatti per lo Champagne si usa il Metodo Champenoise, il Metodo Classico che viene utilizzato anche per i Franciacorta, per il Prosecco la modalità di produzione prescelta è quasi sempre quella del Metodo Martinotti, con fermentazione non in bottiglia ma in autoclave e con tempi di riposo molto più brevi.

Infine concludiamo analizzando il gusto e i sentori dei due vini in esame.

Tutti i più grandi e famosi sommelier concordano nell’affermare che negli Champagne di alta qualità il gusto è intenso come il sentore del pane. Questo è dovuto dall’utilizzo dei lieviti, che portano a ricordare questo alimento.

Nel territorio lombardo, che è quello in cui viene coltivato e prodotto Franciacorta, questa formula non viene trasferita al vino, che invece ricorda più le note floreali e un gusto fruttato piuttosto aspro.

Ecco i vari motivi per i quali optare tra un prosecco o uno champagne per una festa di 18 anni perfetta.

Related Post

thumbnail
hover

Il regalo perfetto per una festa...

I regali per i 18 anni sono indubbiamente un genere di dono molto particolare. L’occasione è decisamente più importante rispetto a u...

thumbnail
hover

Come vestirsi per una festa di...

La bella stagione è arrivata, le temperature di alzano ed è tempo di feste all’aperto. Con l’arrivo dell’estate le feste...

thumbnail
hover

5 locali dove organizzare fantastiche feste...

Finalmente è arrivato il caldo e la bella stagione. Le giornate si allungano e la voglia di stare all’aria aperta è tanta. Non cR...